Amore e non Amore

In quanti modi si ama o si crede di aver amato, la vita ha un suo modo particolare di farci credere o ricredere su incontri, persone e situazioni.

Io “ti amo”, ma un giorno succede che non ti amo più e la realtà appare diversa, eppure ti ho amato, incominciamo a chiederci morbosamente il perché, ed ecco che i dubbi fanno capolino e da filo conduttore di chiamate interminabili agli amici, parole scorrono alla ricerca di una motivazione… di un perché.

lo sappiamo bene, conosciamo già le risposte, ce le siamo già date ma abbiamo bisogno di conferme, vogliamo la prova che quello che sentiamo è giusto, e nel frattempo che il cervello ci complica la vita sulle origini dell’esistenza del nostro amore, siamo consci che dobbiamo rendere partecipe l’altra metà della mela del nostro sentire, e si… il più delle volte è l’ultima persona a prenderne conoscenza, arriva il momento di dichiarare il “non amore” al partner corredato più o meno da tutte le ricerche sui vari perché, ma il punto è che tu non hai mai amato, perché l’amore non cambia all’improvviso e nemmeno va a scemare dopo qualche anno, è un gioco di sensazioni, esperienze a due, senza dimenticare la propria individualità.

Quindi “non si ama” in tanti modi, anche se all’inizio è tutto meraviglioso, poco dopo ci rendiamo conto che non c’è più nulla di magico. Si ama in un solo modo “totalmente”, con ogni particella del nostro corpo, l’amore “vero” sfida il tempo perché ha in se la capacità di rinnovarsi, è un gioco a due basato sulla complicità e se una delle due parti non ha tutti gli ingredienti per restare in sintonia con l’altro, il rapporto si spezza e capiamo che manca qualcosa, nulla è come prima o non lo è mai stato, manca quello che si credeva fosse amore, quello su cui abbiamo investito anni e sacrifici, ci sentiremo delusi pensando di aver perso solo tempo, ma ci sbagliamo, il tempo non è mai perso, ci ha donato l’esperienza e comunque ci ha insegnato qualcosa!

Ci ritroviamo soli con il nostro bagaglio di esperienze, convinti che l’amore non sia cosi importante, ma ci sbagliamo ancora, le persone che hanno condiviso con noi il nostro cammino non devono condizionarci sulle scelte future, perché l’amore quello “vero” che ci farà battere ancora il cuore, possiamo incontrarlo in un giorno qualunque è sarà talmente forte che ritorneremo a crederci, sarà diverso non assomiglierà a nessun altra esperienza che abbiamo avuto. Non chiudiamo le porte del cuore, la vita è piena di colori e se lo vogliamo la nostra anima ci indicherà la scelta migliore… quella che senti sulla pelle, quella che ti dona quell’emozione che ti cambia, ti fa rinascere… e ti fa vivere forse come non hai mai vissuto fino ad ora.